Vita lavorativa

Vita lavorativa
Vita quotidiana con la SM Gli articoli

Una diagnosi di sclerosi multipla può mettere in discussione molti aspetti del proprio futuro. Uno di questi è la vita lavorativa. Per alcuni è possibile proseguire la propria professione, apportando solo qualche adeguamento. Per altri, sintomi e gradi di severità variabili possono causare difficoltà nell’ambiente lavorativo. Ciò varia da persona a persona. Se si sta chiedendo quale decisione prendere, dia un’occhiata di seguito ad alcuni dei consigli e delle esperienze di altre persone affette da SM.

In che modo posso adeguare la mia vita lavorativa?

Se i Suoi sintomi della SM Le creano ulteriori difficoltà sul posto di lavoro, potrebbero esserci dei modi che La aiutino ad adeguarsi. Se sta valutando le Sue opzioni riguardo al fatto di lavorare o meno con la sclerosi multipla, ecco alcuni suggerimenti che potrebbero rendere più semplice mantenere il Suo attuale lavoro.

Work life adjustments

Concedersi più pause
Molte persone ritengono che si possa essere tanto più produttivi quanto più a lungo si lavori senza fare pause. Questo non è sempre vero, soprattutto per le persone affette da SM. Concedersi regolarmente delle pause può anche ridurre l’affaticamento e lo stress. Pertanto, provi a trarre il meglio da queste pause! 

Valutare orari flessibili o ridotti
Trovare il giusto equilibrio lavoro/vita potrebbe fare la differenza nella sclerosi multipla e nella capacità di proseguire con il lavoro. Degli orari lavorativi flessibili potrebbero aiutarLa a gestire i sintomi della SM, organizzare gli appuntamenti con l’infermiere specializzato in SM e ridurre lo stress con maggiore facilità. 

Migliorare la postazione di lavoro
Apportare piccoli cambiamenti allo spazio in cui lavora può avere un enorme impatto sulla Sua capacità di lavorare bene con la SM. Potrebbe valutare la possibilità di spostare la Sua postazione di lavoro più vicina ai servizi igienici o chiedere di avere un posto auto più vicino all’entrata. Se prova difficoltà nel lavorare al computer, potrebbe anche utilizzare schermi più ampi o tastiere appositamente adattate. 

Parlare con i colleghi
Spesso è molto utile confidarsi con un buon collega di lavoro e informarlo della propria condizione. Il Suo collega potrebbe essere quindi in grado di fornirLe sostegno sul lavoro, se necessario, soprattutto se ha bisogno di consigli e supporto per parlare con il Suo responsabile. 

Dalla comunità SM

Barbara

Affrontare la discriminazione sul posto di lavoro 
Il lavoro era ed è tuttora molto importante per Barbara, che soffre di sclerosi multipla. Scrivendo per The World vs. MS (una piattaforma online per la comunità SM, in cui vengono condivise le proprie esperienze), parla di come il suo lavoro l’abbia aiutata a trovare una routine e a sentirsi un membro stimato del gruppo. Dopo la sua diagnosi di SM, ha notato che il modo in cui i suoi colleghi le si rivolgevano era iniziato a cambiare.
Collegamento al blog

 

Patrick

La vita dopo il pensionamento medico
Dopo una lunga riflessione, Patrick ha deciso di andare in pensione per motivi medici dopo aver ricevuto la diagnosi di sclerosi multipla. Questo non significa che abbia rinunciato del tutto alle sue ambizioni lavorative. Qui racconta in che modo questa occasione gli abbia aperto nuovi orizzonti.
Collegamento al video

 

Charlotte

Studiare con la sclerosi multipla
A Charlotte è stata diagnosticata la SM nel periodo in cui frequentava la facoltà di medicina. Sebbene fosse in una fase cruciale dei suoi studi, spiega che il fatto di acquisire nuove competenze l’ha aiutata ad affrontare la malattia. 
Collegamento a: Video EAN di Charlotte

Collegamenti utili
  • Società svizzera sclerosi multipla: un sito web a supporto di una vita migliore per le persone affette da sclerosi multipla in Svizzera.