Mangiare bene con la SM
Stile di vita Gli articoli

Sebbene non vi sia una specifica dieta adatta a tutte le persone affette da SM, mangiare bene può far aumentare i livelli di energia, aiutare a contrastare l’affaticamento e risollevare lo spirito. Cambiare abitudini alimentari non è facile; di seguito troverà molte informazioni da cui trarre ispirazione e che potrebbero esserLe utili. Si ricordi di discutere eventuali cambiamenti nelle Sue attività o nella Sua dieta con il Suo medico o l’infermiere specializzato in SM. 

Perché la dieta è importante?

Ha mai sentito l’espressione “siamo ciò che mangiamo”? Per molte persone affette da SM, fare scelte alimentari più sane ha aiutato a sentirsi più in salute, mentre altre riportano di non aver notato alcun cambiamento. Di conseguenza, è importante sapere che gli effetti di una dieta sana possono essere diversi da persona a persona, ma una cosa è certa: consumare cibi ricchi di nutrienti può aiutare il corpo a svolgere correttamente le sue funzioni. 

veg

Può comportare anche molti altri benefici, soprattutto per le persone affette da malattie croniche come la SM. Una dieta sana può essere di aiuto in alcuni aspetti, ad esempio: Controllare il peso

  • Ridurre l’affaticamento
  • Mantenere una regolare funzione intestinale e vescicale
  • Minimizzare il rischio di problemi alla pelle
  • Mantenere le ossa sane e forti
  • Mantenere denti e gengive in salute
  • Rinforzare il cuore
  • Migliorare la forza muscolare e l’estensione del movimento
  • Aumentare la flessibilità
  • Ridurre il rischio di alcune malattie come cardiopatie, ictus, osteoporosi e alcuni tumori

Si ricordi che, se sta valutando di apportare cambiamenti significativi alla Sua dieta, è meglio parlarne prima in dettaglio con il medico o con l’infermiere specializzato in SM.

Cosa rende una dieta bilanciata?

È molto facile dire che una dieta bilanciata possa aiutare a gestire i sintomi della sclerosi multipla, ma che cosa significa concretamente? Cos’è che rende bilanciata una dieta? 
Lo scopo è quello di combinare una varietà di cibi diversi dai principali gruppi alimentari. Cerchiamo di capire perché ognuno di essi è importante:

  • Le proteine favoriscono la crescita e la riparazione dei tessuti, soprattutto della muscolatura
  • I carboidrati e gli zuccheri sono necessari poiché forniscono energia
  • I grassi sono necessari per assorbire alcune vitamine e grassi acidi essenziali
  • Le fibre servono per una digestione sana
  • Le vitamine e i minerali sono necessari per molte funzioni differenti, tra cui numerosi processi nell’organismo, ad esempio la riparazione dei tessuti, il rafforzamento delle ossa e l’assorbimento delle sostanze nutritive
  • I liquidi sono essenziali per un funzionamento ottimale del corpo. L’acqua viene usata nei vari processi chimici che si verificano nelle cellule ed è necessaria per il sangue, che trasporta le sostanze nutritive in tutto il corpo
eating right
Dalla comunità SM

Nessuno conosce la sclerosi multipla meglio di tutti quelli che ci convivono ogni giorno. Di seguito abbiamo elencato alcuni degli aspetti in cui la comunità SM si è impegnata per un rapporto più sano con il cibo e cosa ha portato i risultati migliori. Ecco alcuni dei consigli che abbiamo raccolto finora. 

Si conceda qualche vizio!
Paula, visual merchandiser di Londra, convive con la sclerosi multipla da quattro anni. Determinata a vivere la vita al meglio che può nonostante la malattia, si è resa conto di quanto sia importante la dieta per gestire i propri sintomi. E questo significa anche concedersi ogni tanto dei vizi! 

È possibile consumare cibi freschi, gustosi, semplici ed economici anche se si soffre di SM...
Nick Davies, a cui è stata diagnosticata la SM primariamente progressiva (SMPP) nel 2009, concorda con l’idea che cucinare quando si è affetti da sclerosi multipla possa essere scoraggiante. Tuttavia, nonostante la difficoltà di stare in piedi e cucinare allo stesso tempo, Nick è la prova che non è impossibile consumare pasti salutari e gustosi anche se si è affetti da SM. Infatti, con le sue ricette ha persino creato un sito Web di grande successo. Alcune di queste sono disponibili nella nostra sezione sulle ricette. Per scoprire come Nick ha imparato ad adattare la propria vita in cucina alla sclerosi multipla, legga il suo blog qui.

Ascoltare il proprio corpo
Scrivendo su come vivere una vita sana con la SM, Paula parla dell’importanza di ascoltare le necessità del proprio corpo. Purtroppo non si tratta di qualcosa che si verifica da un giorno all’altro. È una competenza che richiede tempo, tentativi, errori e un atteggiamento positivo. Può scoprire le sue esperienze e cosa fare per comprendere realmente le necessità del corpo, legga qui.

Ricette

Per stuzzicare l’appetito, ecco qualche ricetta che potrebbe voler provare: 

Penne con salsa di pomodoro piccantePasta

4 porzioni

Ingredienti:

  • 12 filetti di acciughe medie (tritate)
  • 3 pomodori medi (tritati)
  • 118,29 ml di olive nere Kalamata
  • 2 cucchiai di capperi
  • 1 spicchio d’aglio (tritato)
  • 2 cucchiai di prezzemolo (a foglia piatta fresco e tritato)
  • 2 cucchiai di basilico (fresco e tritato)
  • 1 peperoncino rosso piccolo (essiccato)
  • 1 pizzico di sale
  • 59,15 ml di olio extra-vergine d’oliva
  • 500 g di penne

Tempo di preparazione: 65 minuti
Tempo di cottura: 20 minuti

Istruzioni

  1. In una ciotola capiente, mescolare le acciughe, i pomodori, le olive, i capperi, l’aglio, il prezzemolo, il basilico, il peperoncino, il sale e l’olio d’oliva. 
  2. Mescolare bene.
  3. Trasferire in una padella e cuocere a fuoco lento per un’ora, ricordandosi di mescolare spesso. 
  4. Portare a bollitura l’acqua in una pentola grande e cuocere la pasta al dente. 
  5. Scolare la pasta, aggiungere la salsa e mantecare bene.


Salmone in padella con couscous alla menta e broccolisalmon

4 porzioni

Ingredienti

  • 4 tranci di salmone medi
  • 1 cucchiaio di olio di sesamo
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 1 pizzico di cinque spezie
  • 1 confezione di couscous
  • 1 cucchiaio di menta fresca (finemente tritata)
  • 1 cucchiaino di scorza di limone (grattugiata)
  • 2 teste di broccoli (tagliate a cimette)

Tempo di preparazione: 2-3 ore
Tempo di cottura: 30 minuti

Istruzioni

  1. Marinare il salmone nell’olio di sesamo, nella salsa di soia e nelle cinque spezie cinesi per diverse ore, se possibile.
  2. Preparare il couscous secondo le istruzioni riportate sulla confezione, senza aggiungere l’olio, ovvero usando solo l’acqua per far crescere il couscous.
  3. Quando il couscous è pronto, mescolarlo con la menta e la scorza di limone e coprire.
  4. Cuocere a vapore i broccoli (oppure nel microonde) evitando che si ammollino.
  5. Lasciare il tutto coperto. 
  6. Togliere il salmone dalla marinatura. 
  7. Scaldare una pentola antiaderente e scottare il salmone per 1-2 minuti su ciascun lato.
  8. Servire immediatamente con il couscous e i broccoli

Se desidera scoprire altre ricette, dia un’occhiata al blog culinario di Nick Davies, I miei pranzi facili. 

Collegamenti utili